Hai una domanda?
Messaggio inviato Chiudi

Corso S13 – DESIGN FOR SERVICE E MAINTENANCE

PROGETTARE L'ASSET MANAGEMENT E L'ASSISTENZA AGLI IMPIANTI

PROGETTARE L’ASSET MANAGEMENT E L’ASSISTENZA AGLI IMPIANTI SECONDO LOGICHE EVOLUTE

Illustrare con esempi pratici gli strumenti e le logiche alla base di una progettazione integrata di un servizio tecnico di assistenza partendo dalla corretta definizione del grado di manutenibilità dell’asset.

Definire una strategia di prodotto che integri gli aspetti di manutenibilità e assistenza per miniminizzare di costi di sua gestione. Identificare le esigenze di manutenibilità ed inserirle nello sviluppo del prodotto e delle sue attrezzature diagnostiche


A CHI È RIVOLTO

  • Service Manager
  • R&D e Progettazione
  • Ingegneria di Manutenzione
  • Assistenza Tecnica
  • Process Engineers
  • Industrial Engineers

APPRENDERETE A…

  • Apprendere con esempi pratici gli strumenti e le logiche alla base di una progettazione integrata di un servizio tecnico di assistenza partendo dalla corretta definizione del grado di manutenibilità dell’asset.
  • Definire una strategia di prodotto che integri gli aspetti di manutenibilità e assistenza per minimizzare di costi di sua gestione. Identificare le esigenze di manutenibilità ed inserirle nello sviluppo del prodotto e delle sue attrezzature diagnostiche

ESERCITAZIONI, PROGETTI E CASE STUDIES

  • Ottimizzazione di un ciclo di intervento assistenza tecnica
  • Calcolo di OEE nelle due formulazioni e studio di metodi, attrezzature, ergonomia, layout e flussi di lavoro
  • Applicazione del MTTR come driver Cliente da ottimizzare nelle sue componenti
  • Esempi di Service Blueprinting

I PLUS

  • Il corso ha un approccio pratico e concreto: verrà dato ampio spazio ad esercizi e alla discussione di casi pratici

  • Gli strumenti presentati, inoltre, sono di applicabilità immediata

PROGRAMMA

Supportare un service d’eccellenza con la progettazione di prodotto e d’impianto

  • L’esperienza del Cliente verso il service di prodotto
  • I modelli di Womack del “lean service” e di Seddon per la “failure demand”
  • Esempi di design review per miglioramento di assistenze, ispezioni, modifiche on-site
  • L’uso del Service Blueprint per modellizzare un processo di service “a valore”
  • Evidenza di lacune e perdite originate dal progetto e dalla gestione del servizio

Verso una assistenza di un impianto progettata e ottimizzata

  • Il concetto di Manutenibilità come requisito “moderno” di progetto
  • Cenni di affidabilità, riparabilità, disponibilità
  • Il rendimento globale d’impianto OEE per i macchinari più “critici”
  • Formulazioni di OEE secondo Joeng-Phillips e Nakajima e loro comparazioni tecnico-gestionali
  • Perdite di processo vs. perdite gestionali
  • L’approccio “6 Big Losses” di Nakajima vs. “16 Big Losses” di Walcott

Strategie di Ingegneria Manutentiva a vantaggio di Manutenibilità e Disponibilità

  • Dall’intervento “al guasto” in campo alla Service Excellence remotata (RxM)
  • Focus sulla Riparabilità (MTTR) secondo IEC61508
  • Progettare / migliorare la riparabilità a minimo MTTR
  • Soddisfare i bisogni Cliente con idonee “combinazioni” di “work packages” degli interventi

Criteri di progettazione modulare per la manutenibilità

  • Soddisfare i bisogni Cliente con idonee “combinazioni” di “work packages” specialistici per gli interventi
  • Trade-off fra progettazione integrale e modulare per garantire prestazioni ottimali degli asset
  • Impostare il processo di ottimizzazione prodotto / processo coinvolgendo i fornitori (Kraljic)
  • Progettare accessi / recessi dall’impianto
  • Ottimizzare la visibilità e l’operabilità delle zone di massima interazione uomo-macchina a fini manutentivi
  • Rendere rapidi pulizie, controlli e ispezioni con logiche progettuali a minimi costi indiretti
  • Stimare il grado di assistenza attuale / desiderato con checklist dedicata
  • Soddisfare i bisogni Cliente con idonee “combinazioni” di prestazioni della componentistica

Il ruolo del service report e delle lesson learned

  • Le sette “regole d’oro” per ricercare la manutenibilità
  • Sostenere lo sviluppo di un service di eccellenza con lo sviluppo di prodotto partecipativo (CE)
  • Rafforzare i collegamenti informativi con la diffusione sistematica di service report

Team working e coinvolgimento funzionale

  • La scelta e la costituzione del gruppo di lavoro multidisciplinare
  • Assegnare le responsabilità ai vari settori Aziendali
  • Guidare e motivare un gruppo di progetto vincente con la Obeya Room
Formazione Finanziata

È possibile accedere ai finanziamenti sia per le partecipazioni a Corsi a Catalogo (tramite Voucher) sia per i Corsi erogati in Azienda (tramite Conto Formazione). Il finanziamento è valido sia per corsi erogati in modalità Presenziale che Virtual Classroom. Per approfondire le opportunità e modalità di finanziamento vai alla pagina

Formazione Finanziata

Chi partecipa ai nostri corsi a catalogo, ha la possibilità di poter aderire alla nostra iniziativa “Learn in Action: Formazione – Azione – Risultati” richiedendo una giornata di Follow Up che ha come principali obiettivi:verificare l'avanzamento delle azioni di miglioramento definite a fine corso nel Piano d'Azione Personalesupportare nell' implementazione delle azioni per raggiungere gli obiettivi prefissatiapprofondire tematiche trattate durante le giornate di formazionetrasferire il Know How acquisito durante il corso a persone dello stesso team del partecipanteL’ iniziativa “Learn in Action: Formazione – Azione – Risultati” prevede una tariffa a condizioni agevolate.Per maggiori informazioni potete chiamare il numero 02.21118134 o scrivere a carlo.strano@valeoin.com

Quota multipla

Quota singola

Realizza questo corso in azienda

Richiedi preventivo

Formazione personalizzata

Sei interessato all'argomento? Progettiamo un training personalizzato nella tua azienda.

Contattaci
Date Edizioni
23 Apr 2024 Iscriviti
23 Set 2024 Iscriviti
Iscritti: 0 studenti
Durata: 2 giorni